roma.jpg

DomusBell di Ilenia Bellino       REA  Rm 1579696     P.Iva 15270881004

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

Gli errori che commettono spesso i privati quando vogliono vendere, o locare, il proprio immobile da soli

  • Il primo errore che si commette è nella stima del proprio immobile; infatti spesso si cade nel valutare il proprio immobile come lo abbiamo pagato noi tanti anni fa, questo è estremamente sbagliato, perché il mercato immobiliare cambia di 6 mesi in 6 mesi, e pretendere di vendere il proprio immobile ai tempi di 20 o 30 anni fa è uno sbaglio che non vi permette di venderlo; oppure si rischia di sottovalutarlo, vendendo il vostro immobile al di sotto del prezzo di mercato attuale.

 

  • Il secondo errore è scrivere un annuncio povero di informazioni, dimenticando di inserire i vantaggi che l’acquirente può ottenere acquistando il vostro immobile, ad esempio citando i servizi ad esso correlati limitrofi che offre, come: Caf, poste, banche, supermercati, ecc. P.S.: Non dimenticate MAI di inserire l'A.P.E.(Attestato di Prestazione Energetica) per non incorrere in pesanti sanzioni.

 

  • Il terzo errore è scrivere subito “PREZZO TRATTABILE”; in questo modo già informiamo il futuro acquirente che siamo disposti ad uno sconto! Aspettate che lo proponga lui, magari con una bella proposta, in questo modo sarete più professionali.

 

  • Il quarto errore sono le foto che caricate del vostro immobile, spesso usando cellulari a bassa risoluzione, dimenticando che quando si va ad ingrandire una foto può apparire sgranata, facendo perdere interesse a un possibile acquirente che immediatamente passa all’ annuncio successivo. Quindi usare una macchina fotografica professionale sicuramente ha i suoi vantaggi. Ma non è tutto, spesso si fa l’errore di fotografare una casa vissuta, con il ferro da stiro al centro, oppure la biancheria sul letto, o lo spazzolone in cucina in bella vista. Certo che questo non aiuta l’acquisto dell’immobile. Bisogna presentare al meglio l’immobile, con opportuni accorgimenti e servizi.

 

  • Il quinto errore, il più importante, le visite; effettuare le visite presso un’immobile, non è cosa per tutti, bisogna cercare di far capire, al possibile acquirente, come potrebbe stare in quella casa, accompagnandolo anche nella zona. Mi raccomando, non fate visite in case disordinate.

 

  • Il sesto errore: non filtrare le visite. Sappiamo chi facciamo entrare dentro casa? Essendo sconosciuti, decisamente No! Questo potrebbe portare problemi futuri perché spesso i malintenzionati si mischiano con gli altri onesti visitatori e, in vostra assenza, potrebbero effettuare visite non più guidate da voi, ma per conto loro. Bisogna verificare l’effettivo interesse di un possibile acquirente ad acquistare casa, informandosi sul tipo di lavoro e di vita che svolge e su quanto è realmente intenzionato a spendere.

 

  • Il settimo errore: la documentazione. Siamo sicuri di avere tutta la documentazione in regola per andare a fare il rogito davanti un notaio? O rischiate di rimandarlo o addirittura di perdere il possibile acquirente per problemi che non avevate verificato precedentemente? Sembra così strano ma in realtà abbiamo notato che a volte i venditori non sapevano di avere ancora ipoteche sui propri immobili, magari messi proprio da Equitalia o dall'ufficio delle entrate, o disguidi a livello catastale.   

  • Un CONSIGLIO: cercate di non inserire nel vostro annuncio: TRATTATIVA RISERVATA. perché l'eventuale acquirente, si mette già sulla difensiva, partendo con il pensiero che se è una trattativa riservata vuol dire che costa molto, oppure si vuol gioca al rialzo. Noi consigliamo che un prezzo base ci debba essere, magari accompagnato pure da una stima fatta da un professionista, tanto è gratis. Comunque si consiglia di scrivere al posto di trattativa riservata, che potrebbe risultare come deterrente, di scrivere: contattatemi per altri chiarimenti e prezzo.

 

Ecco perché si consiglia di affidarsi a noi professionisti accreditati come noi, questo può fare la differenza.

Affidare la casa, un locale commerciale, una cessione d'azienda o una locazione ad un professionista, porta solo dei vantaggi, per non pensare alla burocrazia.

Spero di aver dato dei giusti consigli per scrivere un annuncio privato prima di passare ad un professionista.

Comunque per altri consigli non esitate a contattarci, siamo sempre disponibili ad aiutarvi per la vendita, la locazione o la cessione della vostra azienda.